Liberarsi dal ‘peso dei bagagli’ con il libro dell’artista e viaggiatore bresciano Stefano Crespi

Recensione a cura di Piero Galli per Brescia si legge

Stefano Crespi (Brescia, 1979) è artista e viaggiatore. Dall’unione di queste due anime è nata una raccolta di racconti di viaggio: un libro sognante in cui l’autore si libera del peso dei bagagli per trovare l’uomo, le relazioni e le persone.

Un libro per ricaricarci in vista di poter affrontare, si spera al più presto, il prossimo viaggio. Viaggio che, dopo la lettura di questo libro, sarà certamente un’esperienza diversa.

“Il peso dei bagagli” (Centro Culturale 999, 2020 – acquista qui), dell’artista e viaggiatore bresciano Stefano Crespi, non è un romanzo, né una guida turistica, né il semplice diario di un viaggiatore solitario. E’ piuttosto il frutto dell’esperienza personale, culturale e spirituale, di un uomo, un bresciano, che da sempre vive della sua arte, pittorica, e dei suoi viaggi, sorgente inesauribile d’ispirazione.

Una “mostra pittorica”

Il libro, per usare le parole dell’autore, “è una mostra pittorica”. Ed infatti si parte da un dipinto australiano, e da un racconto evocativo.

A volte ha invece il sapore della poesia. In altri momenti è riflessione filosofica. Crespi viaggia “per dire ai giornali che si sbagliano, alle televisioni che mentono e agli amici che siamo fortunati”.

Si passa da un quadro del Pakistan a uno del Kirghizistan, da un paesaggio di Romania ai suoni dell’Iran e della Georgia. Pillole di storia si mescolano ad aneddoti curiosi, a tratti divertenti, ma soprattutto a spunti per riflettere sull’immensa esperienza umana del viaggio.

Le parole come pennellate di colore evocativo

Kosovo, Thailandia, Malesia, Armenia, Borneo, Ucraina, India… giacche antipioggia, pantaloni strappati, coltellini svizzeri, mercatini, scimmie, autostop, birre, suoni, colori, zaino e passaporto.

Tutte opere dipinte in questa mostra cartacea di 187 pagine (edizione a cura di Claudia Foletti, Paolo Bolpagni e Simone Agnetti), dove le parole sono pennellate di colore evocativo.

Disponibile in ebook ed in cartaceo, “Il peso dei bagagli” è un libro consigliabile a tutti, di lettura scorrevole e piacevole. Tra un quadro e l’altro, include anche dei brevi racconti, piccole storie, forse vere forse chissà.


Titolo: Il peso dei bagagli
Autore: Stefano Crespi
EditoreServiziCulturali.it/Centro Culturale 999, 2020

Genere: Racconti di viaggio
Pagine: 176
Isbn: 9791220205757

Se vuoi acquistare questo libro online, fallo attraverso questo link: sosterrai (senza costi aggiuntivi) il progetto Brescia si legge.

Potrebbero interessarti anche...