Che storia! Laboratorio di ricerca storica per scrittori e scrittrici di storie

Sei appuntamenti, tra teoria e pratica, per approfondire temi, strumenti e metodi della ricerca storica in ambito locale con l’obiettivo di imparare a scovare, tra gli archivi inesauribili della Storia, vicende meritevoli di essere indagate, riscoperte e raccontate. Iscrizioni all’edizione 2022/2023 entro il 23 ottobre!

Siamo spiacenti, i posti disponibili per l’edizione 22/23 del laboratorio “Che Storia!” sono terminati. Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle prossime iniziative!


Chi:

Il laboratorio “Che storia!” è promosso dall’Associazione Culturale Brescia si legge. Sarà condotto dallo storico e divulgatore Marcello Zane (autore tra l’altro, con il professor Paolo Corsini, di “Storia di Brescia”, Laterza 2014), e sarà aperto ad appassionati di storia, narratori di storie e a tutte le persone interessate ad approfondire i temi e la metodologia della ricerca storica in ambito locale.

Quando:

Il laboratorio è articolato in sei sessioni che si terranno, indicativamente un sabato al mese, dalle 15 alle 18.00. La prima sessione sarà sabato 29 ottobre 2022, l’ultima sabato 4 marzo 2023. Le iscrizioni andranno completate entro il 23 ottobre 2022.

Dove:

Il laboratorio si terrà in presenza in Piazza Buffoli, all’incrocio tra via Volturno e via Chiusure, presso la nuova sala polivalente del Centro Civico Elena Lonati, complesso che ospita anche la Biblioteca Comunale Ghetti. La sede del laboratorio è facilmente raggiungibile (in auto dalla Tangenziale Ovest, o – dal centro – con la linea 2 Pendolina/Chiesanuova) ed ha un ampio parcheggio.

Quanto:

Il costo complessivo del laboratorio è di 90 euro, a cui bisogna aggiungere 10 euro di quota associativa per i non soci. Il laboratorio verrà attivato per un minimo di 8 ed un massimo di 20 partecipanti, ammessi in base all’ordine di iscrizione. Per completare l’iscrizione riservando il proprio posto, sarà necessario sia compilare il modulo sia pagare la quota di iscrizione.

Il laboratorio verrà attivato per un minimo di 8 ed un massimo di 20 partecipanti, ammessi in base all’ordine di iscrizione. Per completare l’iscrizione riservando il proprio posto, sarà necessario sia compilare il modulo sia pagare la quota di iscrizione.

Per informazioni o richieste non esitare a contattarci!


Programma

L’ordine degli argomenti è indicativo, il programma sarà definito e concordato nei dettagli nel corso del laboratorio.

29/10/2022Introduzione

Cosa intendiamo oggi per storia. Grande e “piccola” storia. Storia locale, microstoria, storie di famiglie, di oggetti, di spazi. Elementi di storiografia bresciana e i luoghi della ricerca documentale.

+ L’approccio di base ad una bibliografia locale: le enciclopedie, le bibliografie e il loro uso
19/11/2022Fonti vecchie e nuove

Dalla pergamena al sito internet: interrogare le fonti ufficiali, documentali e materiali, le fonti private, e la molteplicità delle possibili “nuove” fonti per la storia.

+ Analisi di alcune fonti (divergenti) per la stessa storia
10/12/2022Scrivere di medioevo

Le fonti “difficili e scarse”, le storie di uomini e simboli, mentalità e distorsioni. Leggere una pergamena o un atto notarile.

+ Incontro con Enrico Giustacchini, giornalista e autore di una fortunata serie di gialli storici ambientati nel medioevo bresciano
21/01/2023Geografia e antropologia culturale

Le scale concentriche e la storia di un luogo, orizzontalità e verticalità, dalla città all’aiuola; alcuni esempi: storia di un canale, storia di una fabbrica, storia di un prato, storia di un oggetto.

+ Trekking urbano in via Milano: geografie e storie di un quartiere, di industrie, di migrazioni
11/02/2023La storia contemporanea come fonte per altre storie

Tutto quanto fra storia? Una continua revisione, una costante riscrittura. Fonti diverse: metodo e  analisi dei giornali otto-novecenteschi, di una fotografia, di un manufatto, di una cartolina, per ricavarne una storia.

+ Incontro con Enrico Mirani, giornalista e scrittore di gialli ambientati nella Brescia di inizio Novecento
04/03/2023Public history e la cronaca come storia

Intrecciare diversi livelli di indagine: storia delle istituzioni, la storia sociale, la storia “di genere” e la storia comparata. La dimensione digitale e multimediale. Esempi di racconti storici bresciani d’oggi.

+ Visita agli archivi contemporanei della Fondazione “Luigi Micheletti” di Brescia

Che storia! Laboratorio di ricerca storica per scrittori e scrittrici di storie

Destinatari

Il Laboratorio si rivolge a tutte a tutti coloro che siano interessati alla storia e alla ricerca storica in ambito locale:

  • ad appassionati di storia desiderosi di mettersi in gioco con la ricerca e con le fonti locali;
  • a scrittrici e scrittori di romanzi storici che vogliano imparare a trovare, leggere e interpretare fonti originali;
  • a studiosi e appassionati di storia locale alla ricerca di un’occasione di confronto e di approfondimento;
  • a chiunque abbia una storia grande o piccola da indagare e raccontare.

Per accedere al Laboratorio non è necessario soddisfare requisiti specifici: nella dimensione laboratoriale, la compresenza di partecipanti con competenze o punti di partenza diversi è un valore che arricchisce tutte e tutti.

Obiettivi

Il “Laboratorio” è uno spazio aperto e stimolante di crescita e condivisione. Guidati dal docente e dal confronto con gli altri, gli iscritti:

  • Approfondiranno temi, strumenti e metodi della ricerca storica in ambito locale;
  • Impareranno a conoscere, scovare e consultare archivi e fonti disponibili a livello locale, dalle più tradizionali alle più inusuali;
  • Analizzeranno e interpreteranno fonti antiche e contemporanee;
  • Arricchiranno, grazie al contributo di esperti e pari, la loro cassetta degli attrezzi di “trucchi del mestiere”;
  • Impareranno a collocare fatti e personaggi orientandosi nella storiografia locale.

Modalità di svolgimento

Che storia! Laboratorio di ricerca storica per scrittori e scrittrici di storie non è un semplice corso frontale. Nel corso del Laboratorio, si alterneranno infatti:

  • Moduli didattici a cura del docente;
  • Momenti di scambio e di confronto tra i partecipanti;
  • Momenti di lavoro individuale o in sottogruppi dedicato all’analisi di fonti documentali;
  • La visita ad uno degli archivi di storia contemporanea più importanti della nostra provincia;
  • Un trekking urbano alla ricerca delle tracce che testimoniano lo scorrere della storia;
  • Interventi di scrittori e giornalisti esperti di storia locale.

Conduzione del laboratorio

Il Laboratorio sarà condotto da Marcello Zane.

Marcello Zane è giornalista, storico e divulgatore. Autore (con il professor Paolo Corsini) della “Storia di Brescia. Politica, economia, società” edito da Laterza nel 2014, nonché di molte decine di pubblicazioni di storia locale pubblicate anche con editori nazionali ed internazionali, Marcello Zane è attualmente direttore responsabile di Biesse, rivista di storia bresciana edita da Fondazione Negri, svolge attività di ricerca presso la Fondazione “Luigi Micheletti” di Brescia – Centro di ricerca sull’età contemporanea e presso la Fondazione Musil, Museo dell’Industria e del Lavoro. Già docente dell’Università Cattolica di Brescia e dell’Accademia Santa Giulia, ha svolto attività di ricerca presso la Fondaçao Blumenau (Stato di Santa Caterina, Brasile) ed è direttore editoriale di LiberEdizioni, casa editrice bresciana specializzata in storia e tematiche locali.

Costo

Il costo complessivo del Laboratorio, costituito da 6 appuntamenti da 3 ore circa che si terranno di sabato pomeriggio dalle 15 alle 18, è pari a 90 euro + quota associativa (10 euro) da versare entro il 23 ottobre per confermare l’iscrizione. Il laboratorio verrà attivato a fronte di un numero minimo di 8 adesioni, per un massimo di 20 partecipanti selezionati in base all’ordine di iscrizione.

Pagamento della quota

Per iscriversi al laboratorio è necessario compilare il modulo e, successivamente, versare la quota di iscrizione preferibilmente con le seguenti modalità:

  • effettuando un bonifico sul conto corrente con IBAN IT35M0501811200000017093030, intestato a Brescia si legge, con causale “Iscrizione laboratorio + nome e cognome del partecipante”
  • pagando con carta di credito o Paypal a questo link.

La quota di iscrizione è pari a 90 euro + 10 euro di quota associativa per chi non è socio di Brescia si legge.

Per informazioni o richieste non esitare a contattarci!

Potrebbero interessarti anche...

Abilita notifiche OK No grazie