Un incontro inaspettato e un nuovo caso per il commissario della Bassa in trasferta

Recensione di Katiu Rigogliosi per Brescia si legge

Matteo “Martini”, atipico commissario della Bassa, si trova a Imperia quando un delitto interrompe la sua meritata vacanza. Non si tratterà tuttavia di un’investigazione qualunque: accanto a Martini, infatti… si confronterà con lo stesso caso un noto investigatore della TV con cui Martini costituirà una bizzarra e originale coppia.

“Macabro rituale per il commissario Martini”, è il quarto episodio della saga poliziesca ideata da Gianfranco Galli (LiberEdizioni, 2020 – acquista qui). Protagonista del ciclo di romanzi è Matteo Martini, un commissario di polizia atipico e dalle idee rivoluzionarie, nato e cresciuto nella Bassa bresciana. Della sua terra natale si porta in giro, orgogliosamente, l’accento e la cadenza tipica. Non a caso, i colleghi lo hanno soprannominato “il padano”.

Un caso per due

Il nuovo capitolo della serie inizia con una meritata vacanza ad Imperia, città d’origine di Grazia, la fidanzata di Martini. Durante il primo aperitivo in spiaggia, però, i nostri innamorati fanno una conoscenza particolare: la loro attenzione viene infatti attirata dal tavolo vicino al loro, occupato da un’altra coppia di promessi sposi. La ragazza bionda ha un sorriso magnifico, mentre l’uomo .. l’uomo assomiglia tanto a quel commissario della televisione, come si chiama? Ah sì, Montalbano!

È proprio da questo singolare incontro che l’avventura ha inizio.

La stazione di polizia della zona sta infatti indagando su un efferato omicidio, e saranno proprio i nostri due commissari – il bresciano Martini e il siciliano Montalbano – a sacrificare le proprie vacanze marittime per indagare, interrogare e seguire ogni pista senza tralasciare alcun particolare.

Contemporaneamente, le due compagne faranno amicizia e, tra una mattinata in spiaggia e un pranzo vista mare, daranno anche una mano ai nostri due eroi.

Un autore bresciano impegnato nel sociale

Questa è la sesta opera del bresciano Gianfranco Galli, la quarta dedicata al giovane commissario Martini, dove l’autore riesce a riproporre la sua passione per gli intrighi polizieschi e le indagini imprevedibili. Ottima l’idea di illustrare ogni inizio capitolo con delle immagini che si ispirano ai quadri di Fernando Botero.

Gianfranco Galli è anche socialmente impegnato nel progetto educativo del Centro Per La Famiglia di Orzinuovi. 


Titolo: Macabro rituale per il commissario Martini
Autore: Gianfranco Galli
Editore: LiberEdizioni, 2020

Genere: Giallo
Pagine: 148
ISBN: 9788885524897

Se vuoi acquistare questo libro online, fallo attraverso questo link: sosterrai il progetto Brescia si legge.

Incontrarci non è stato facile, ora non perdiamoci di vista! Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato su ciò che accade sulla “scena letteraria bresciana”

Katiu Rigogliosi

Diplomata alla scuola d'Arte al corso di operatrice d'arredamento, nella vita si occupa di progettazione di interni, realizzando meravigliose SPA in giro per il mondo. Nata a Milano, cresciuta tra Piacenza e Bergamo, maturata sotto la mole di Torino, risiede oggi nella provincia al di là del fiume Oglio. Legge da quando ha memoria e non disdegna nessun genere, anche se le si illuminano gli occhi quando si tratta di sparatorie, uccisioni ed indagini. Gestisce un gruppo di Staffette Letterarie su Facebook, perché crede che la lettura condivisa in ogni parte d'Italia sia la cosa migliore che possa esistere.

Potrebbero interessarti anche...

Abilita notifiche    OK No grazie