“Malgrado il vento”, umanità e poesia nei tredici nuovi ed intensi racconti di Paola Baratto

 

 Recensione di Rachele Anna Manzaro per Brescia si legge

Non è letteratura quel che racconta la gente. Ma quanta poesia nelle sue omissioni”.

Paola Baratto, “Malgrado il vento”, p. 13

Tredici racconti con altrettanti protagonisti che si muovono in un unico quartiere sotto lo sguardo attento di Tomas, lo scrittore, che li osserva dalla giusta distanza. Ognuno di loro pare convinto di avere qualcosa di speciale da raccontare, ma solo uno sguardo non giudicante riuscirà a trarre tra le pieghe degli spunti utili per ricavarne delle storie importanti. Attraverso l’ascolto e un’attenta osservazione, Tomas saprà riconoscere in ciascuno di loro uno spunto interessante e da questo punto partirà per raccontare le loro vite: vite tanto ordinarie solo all’apparenza.

“Malgrado il vento”, il nuovo libro della scrittrice bresciana Paola Baratto (Manni 2021 – acquista qui), è una raccolta di racconti ambientati in un quartiere indefinito della nostra provincia. Un libro poetico scritto con uno stile asciutto e raffinato, una carrellata di personaggi intensi alle prese con gli eventi della vita e con le loro fragilità nascoste oltre ben oltre la banalità delle apparenze.

Un vibrante affresco di quartiere

Il minimarket, del resto, era rimasto una certezza. La sua algida luce riscaldava la strada buia.

Paola Baratto, “Malgrado l’ombra”, p. 21

I tredici racconti che compongono il libro di Paola Baratto sono ambientati in un unico quartiere che fa da sfondo unendoli. In questo unico quartiere i personaggi, ciascuno con la sua storia ben distinta, s’incontrano condividendone i ritrovi: il minimarket di Adelmo, il parco, il ponte sul canale, il centro estetico di Fernanda. E mentre le storie dei tredici protagonisti si susseguono nelle pagine, il quartiere sullo sfondo sembra a sua volta prendere una fisionomia sempre più completa e rotonda fino a suonare familiare agli occhi del lettore.

Ed è proprio questo, ciò che mi è accaduto nel leggere questi tredici brevi racconti, letti tutti d’un fiato poiché la scrittura dell’autrice è coinvolgente e acuta.

Tra le pagine, si percepiscono l’odore e le risonanze di ogni parola scelta dall’autrice per raccontare le tredici storie. Forse, un termine appropriato per descrivere l’impatto, è stata una “musicalità“ particolarmente efficace nel trasmettere lo stato d’animo dei vari personaggi.

Un libro che parla anche di noi

Protagonisti assoluti della raccolta sono i personaggi che si susseguono di racconto in racconto, che nella finzione letteraria lo scrittore Tomas racconta a partire dalle omissioni e dalle ombre rendendoli pienamente tridimensionali.

Basti pensare a Attilio, venditore di contrabbando di bellezza, a Ada capace di trasformare in arte l’immondizia o a Lilli, una donna sola, in cerca di attenzioni ma capace di trasformare la sua vita in un romanzo bellissimo. E tanti altri, che meritano di essere letti, perché in ognuno di loro, c’è molto di noi. Le loro fragilità sono quelle di tutti, sembra quasi un elogio alla vulnerabilità, come risorsa preziosa per reagire e gestire gli eventi, talvolta dolorosi e talvolta felici.

Meraviglioso è stato leggere ed osservare il modo in cui le persone reagiscano agli eventi delle loro vite, nel bene o nel male.

I personaggi dei vari racconti sono struggenti, intensi e al contempo delicati che raccontano molto delle vite di noi tutti. Impossibile non immedesimarsi in qualcuno di loro. Siamo tutti, forse, un po’ Attilio, Elio il filosofo del sottosuolo, Ada o Fernanda nel suo salone estetico, Lilli donna sola che racconta una vita che non esiste o Giulio che colleziona istanti.

Un libro di racconti che richiama a il Calvino de “Le città invisibili”, e che denota una grande capacità di raccontare le storie degli individui e la vita di un quartiere.


Titolo: Malgrado il vento
Autore: Paola Baratto
Editore: Piero Manni, 2021

Genere: Racconti
Pagine:  80
ISBN: 978883617080

Se vuoi acquistare questo libro online, fallo attraverso questo link: sosterrai il progetto Brescia si legge.

Incontrarci non è stato facile, ora non perdiamoci di vista! Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato su ciò che accade sulla “scena letteraria bresciana”

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Abilita notifiche    OK No grazie